Antisemitismo e parole d’odio

Percorsi nella storia e nel presente

Informazioni aggiuntive

Autore

, ,

Pagine

184

Formato

14×21 brossura

Uscita

ISBN

9788840022710

ACQUISTA SU:

Descrizione

Il volume Antisemitismo e Parole d’Odio raccoglie le relazioni esposte nel convegno Historia vitae magistra? Antisemitismo e Parole d’Odio presso l’Università degli Studi dell’Insubria. Promosso in collaborazione con l’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, l’evento, del gennaio 2023, si è distinto per la collaborazione tra Università, Scuola e Istituzioni, affrontando l’antisemitismo, la discriminazione e le forme linguistiche dell’odio. I saggi spaziano dalla storia della comunità ebraica di Mantova all’esperienza dell’Olocausto, riflettendo sul presente con analisi giuridiche e socioculturali. Il testo si propone come un contributo significativo alla comprensione di temi cruciali, integrando prospettive scientifiche con un impegno civile ed educativo.

Autore

Paola Biavaschi, giurista e classicista, è esperta di profili storici del diritto con un interesse particolare per tematiche attuali come genere, diritto dell’informazione, cyberbullismo e ludopatie. Docente di Fondamenti del Diritto, Comunicazione del Processo Criminale e Comunicazione dei diritti di genere all’Università dell’Insubria, Biavaschi è autrice di numerose pubblicazioni, monografie e contributi in riviste specializzate. La sua vasta conoscenza spazia dall’analisi storica del diritto alle sfide contemporanee.

Alberto Castelli insegna Storia delle dottrine politiche all’Università degli studi dell’Insubria. Si è occupato di teorie pacifiste e libertarie nel Novecento. Tra i suoi lavori più recenti, il volume The Peace Discourse in Europe 1900- 1945 (2019); gli articoli Per una critica di alcune retoriche belliciste (2020), Sul pacifismo giuridico di Hans Kelsen (2020) e Liberation through Violence in Fanon’s The Wretched of the Earth (2022).

Fabio Zucca è professore di Storia contemporanea presso l’Università degli Studi dell’Insubria. Ha ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui l’Onorificenza di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e la Plaque Jean Monnet dall’Unione Europea. Fondatore e direttore dell’Archivio Storico dell’Università di Pavia, ha contribuito alla creazione di numerosi centri di ricerca nazionali e internazionali. Attualmente, è presidente della sezione pavese dell’Istituto storico del Risorgimento. Autore di opere come “Autonomie locali e federazione sovranazionale” e “The International Relations of Local Authorities”, Zucca collabora con riviste scientifiche nazionali e internazionali.