Le carte e le pagine

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

167

Formato

14×22

Uscita

ISBN

9788840019611

ACQUISTA SU:

Descrizione

Le carte e le pagine: fonti per lo studio dell’editoria novecentesca è frutto dell’omonimo convegno svoltosi il 4 maggio 2016 presso l’Università Cattolica di Milano e promosso dal Master universitario di secondo livello in Professione editoria cartacea e digitale. È noto che il termine “archivio” indichi una “raccolta ordinata e sistematica di documenti pubblici e privati”. Ma ovviamente, per quel che riguarda l’opera editoriale, e quindi per tutto ciò che concerne le azioni preliminari alla realizzazione materiale di un volume, questo lavoro di raccolta ordinata e sistematica non è sempre avvenuto. Tuttavia, quelle che semplificando potremmo chiamare “le carte dell’editore” ci consentono, per dirla con Roger Chartier, di «ascoltare il passato con gli occhi», e di rivivere, ancora prima che studiare, l’immenso lavorìo che sta nel retropalco di un grande progetto editoriale, con tutto il suo groviglio di relazioni e l’invadenza del contesto.

Autore

Andrea G.G. Parasiliti (Ragusa, 1988), laureato in Filologia Moderna all’Università Cattolica di Milano, è dottorando di ricerca all’Università degli Studi di Catania. Collaboratore del Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca della Cattolica di Milano (CRELEB) è autore di Dalla parte del lettore: Diceria dell’untore fra esegesi e ebook, Baglieri 2012; La totalità della Parola: origini e prospettive culturali del libro digitale, Baglieri 2014. Ha tradotto per il CRELEB le Nuove osservazioni sull’attività scrittoria nel Vicino Oriente antico di Scott B. Noegel (Milano, 2014). Ha pubblicato un racconto dal titolo Odisseo, all’interno della silloge su letteratura e disabilità La mia storia ti appartiene, Edizioni progetto cultura (Roma 2014). Attualmente si occupa di libri d’artista e letteratura futurista. Giornalista pubblicista, collabora con «Torquemada» (Milano), «Emergenze» (Perugia), «Operaincerta» (Modica), e con «Insieme» (Ragusa) dal gennaio del 2010.