Al buio si ascolta meglio

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

133

Formato

11, 5x16x5

Uscita

ISBN

9788840017563

ACQUISTA SU:

Descrizione

In che modo gli scrittori parlano di musica? Che farne dei “precipitati” musicali che troviamo tra le pagine di un libro? La relazione che intercorre tra la scrittura letteraria e quella musicale, mentre mette in luce i malintesi dell’orecchio, mostra nel contempo una via per l’ingresso nel mondo dei suoni. In specie quel mondo che si è aperto con l’irruzione nel panorama della musica di Ludwig van Beethoven. Da quel momento – sembrano dire gli scrittori – la musica ha cominciato ad intrattenere una relazione privilegiata con l’oscurità, e da allora al buio si ascolta meglio.

Autore

Luigi Garbini è uno storico della musica. Ha pubblicato con il Saggiatore una “Breve Storia della Musica Sacra” (2005), tradotta in lingua francese (Bayard, 2009) e spagnola (Alianza, 2009). Per Fayard ha curato alcune voci della “Guide de la Musique de la Renaissance” (2011). Vive e lavora a Milano, dove dirige il LmcsL (Laboratorio di Musica contemporanea al servizio della Liturgia).