Filiere etiche del turismo

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

227

Formato

14×21

Uscita

ISBN

9788840017587

ACQUISTA SU:

Descrizione

Protagonista di questo libro è lui, theoros, il turista che c’è in me. Un tipo familiare, che viene da lontano, visto che la lingua che gli dà il nome è il greco antico: theoros, colui che partecipa agli eventi per il fatto di assistervi. E ne dà testimonianza. Il mondo di theoros è colto non solo e non tanto nelle sue fattezze, ma attraverso di esse. “Io turista” percorre lo spazio, ma attraversa il territorio. Vede il panorama, ma pensa il paesaggio; registra la località, ma sente il luogo; si impregna di natura, ma vive l’ambiente. Theoros non agisce in base a prescrizioni. Possiede in se stesso le regole del suo comportamento e queste non servono a nulla, se non alla realizzazione del proprio progetto di vita quale uomo-abitante che viaggia, apprende, comunica. Un’opera come questa, un libro sull’etica del turismo, non è un manifesto di virtù, ma solo uno scandaglio sulle condizioni sociali e geografiche in cui quel progetto si elabora e si realizza.

Autore

Angelo Turco, geografo, insegna presso la Libera Università IULM di Milano dove è Preside della Facoltà di Arti, turismo e mercati. Si occupa di metodologia ed epistemologia della ricerca geografica, conflittualità territoriale, processi partecipativi, beni comuni, cooperazione internazionale, turismo. É uno specialista della territorialità africana che studia particolarmente sotto il profilo politico, economico e culturale. Tra i suoi ultimi libri: Turismo & Territorialità. Modelli di analisi, strategie comunicative, politiche pubbliche (2012), Poteri territoriali presso i Bofi della Lobaye (Repubblica Centrafricana) (2012), Paesaggio, luogo, ambiente. La configuratività territoriale come bene comune, (2014).