Le trasformazioni dell’Umanesimo fra Quattrocento e Settecento

Evoluzione di un paradigma

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

162

Formato

12, 5, 5×20

Uscita

ISBN

9788840012223

ACQUISTA SU:

Descrizione

L’umanesimo, come movimento di intellettuali che alimenta il lungo Rinascimento costituisce il tema conduttore della ricerca che si presenta. Non più inteso come un paradigma immobile, bensì nel suo dinamismo, creatore di nuovi movimenti ereticali (Vermigli), e di movimenti storiografici (fino a Giuseppe De Leva, Benedetto Croce, Fernand Braudel) che si propongono nelle vesti di un “umanesimo moderno”. A sua volta, la lezione inedita, di Alberto Tenenti, ricrea la sensibilità fiorente del Rinascimento per l’uomo contemporaneo. Un particolare interesse infine è stato offerto alla figura di Girolamo Cardano e alle intersezioni del suo pensiero con la sensibilità ereticale oltre che alla riscoperta del ruolo dell’immaginazione religiosa.

Autore